Ritratti (o si muore) è un poema epico a forma di documentario nato per entrare a gamba tesa sul 150° anniversario de L’Unità d’Italia.

La Prima Serie è stata una galleria di di audio documentari monografici e biografici (a volte corredati da innesti provenienti da altri linguaggi della comunicazione), che sono stati caricati settimanalmente e che sono andati a formare, durante il percorso, l’inizio di un’idea di quella che i confini geografici e politici definiscono come “Italia”.

L’Unità che Ritratti (o si Muore) vuole costruire è quella che pone la diversità come elemento naturale e strutturale, scontato e non negoziabile alla base di ogni relazione umana, con altri essere umani o col territorio in cui si abita, quella che forma quei legami in grado di trasformare gli individui in persone. Una storia dell’Unità d’Italia che non scava nel passato, ma che utilizza il presente per scandagliare le fondamenta su cui costruire un futuro di lungo respiro.

Ritratti (o si muore) è un sito, è blog, è un podcast, è una fan page su facebook.
È un progetto indipendente completamente autofinanziato e autoprodotto. Vi chiediamo quindi, nel caso in cui troviate interessante il progetto, di promuoverlo tra le persone che conoscete, di organizzare delle presentazioni dal vivo nella vostra città, di promuovere corsi di formazione all’interno delle aziende, delle istituzioni, delle scuole superiori e delle università. Per ogni informazione scrivere a info@ritrattiosimuore.it

Un murales di Orgosolo recita “Felice il paese che non ha bisogno di eroi”. Felice anche quello che trova un eroe in ogni suo abitante.